Ambulatorio Veterinario Villa Mafalda

Ambulatorio Veterinario Villa Mafalda
Dir. San. Dott.sa Marta Sanga

Sabato 15 Dicembre 2018

Malattia Emorragica

Considerazioni generali

La Malattia Emorragica Virale (Viral Haemorragic Disease) del coniglio è una patologia altamente virulenta con un tasso di mortalità estremamente alto. Il virus responsabile della malattia è un Calicivirus specifico del coniglio.
L'introduzione del virus in Europa è avvenuta tramite commercio di carne di coniglio infetta proveniente dall'Asia (Cina in particolare); i conigli domestici si sono infettati a causa di cibi commerciali contaminati e questo indica che l'uomo può essere un vettore di questo virus.

Segni clinici

Il Calicivirus ha una predilezione per gli epatociti (cellule del fegato) e replica nel citoplasma di queste cellule. Solitamente i conigli infetti muoiono circa 3-4 giorni dopo l'infezione a causa di un'epatite necrotizzante ed emorragia interna. Alcuni sintomi che si possono osservare sono:

  • febbre;
  • aumento della frequenza respiratoria;
  • calo improvviso della pressione sanguigna;
  • mucose pallide;
  • ematuria (sangue nelle urine);
  • perdite vaginali sanguinolente;
  • scolo nasale mucoso, anche emorragico;
  • occasionali sintomi neurologici a causa di infarti cerebrali.

Solitamente i conigli che muoiono per questa patologia vengono ritrovati in opistotono (testa rovesciata sul dorso) con scolo nasale emorragico.
Solitamente i conigli iniziano ad essere sensibili al virus intorno alle 6-10 settimane di vita; i conigli molto giovani (sotto le 4 settimane) non vengono colpiti e sviluppano una immunità permanente se esposti al virus.

Trattamento

Non esiste trattamento per i conigli infetti.

Prognosi

Per i soggetti infetti sempre infausta.

Prevenzione

Viene normalmente utilizzato un vaccino attenuato una volta all'anno per prevenire l'infezione

(Da: Textbook of Rabbit Medicine – F. Harcourt-Brown)